fbpx Skip to content

Pudding ottocentesco alla frutta, la ricetta vittoriana

Ricette Vittoriane

Per la rubrica Ricette Vittoriane, torna l’appuntamento con le ricette di Charles Elmé Francatelli, capo-cuoco della Regina Vittoria, tratta da uno dei suoi famosissimi manuali pubblicati al tempo, precisamente nel 1852. Questa ricetta è presente, in una variante leggermente più moderna, anche nel libro Dinner with Dickens (che potete acquistare cliccando qui) e di cui vi ho parlato anche in diretta con i ragazzi di Radio Cusano Campus… se vi siete persi la puntata, seguite questo link per rimediare subito!

Il sapore vittoriano che sperimentiamo oggi è quello di un classico della tradizione britannica, il pudding. Inutile specificare che ne esistono innumerevoli varianti, ma quella che Francatelli ci propone è davvero buonissima e semplicissima da realizzare. Si tratta di un pudding di pastella e frutta. Lasciatemi specificare inoltre che… questa ricetta compare anche in David Copperfield!

Come sempre, per attenermi quanto più possibile alla ricetta originale, ve ne propongo prima la traduzione, a seguire trovate poi le mie osservazioni e alcuni consigli pratici per la realizzazione. 

Ingredienti: 2 litri di latte, 450g di farina, quattro uova, 225g di zucchero, 1kg di frutta (che siano prugne, uva, ribes, ecc.), 28g di burro e un pizzico abbondante di sale. Per cominciare, mescolate farina, uova, zucchero, sale e 450ml di latte, lavorando ben bene il tutto all’interno di una bacinella o di un tegame servendovi di un cucchiaio, e quando il composto risulterà bel omogeneo, versate quanto resta del latte; lavorate accuratamente la pastella così ottenuta e versatela all’interno di una terrina, unta con del burro; aggiungete la frutta e cuocete il pudding per un’ora e un quarto.

La prima osservazione da fare è relativa alle proporzioni degli ingredienti: già nella realizzazione delle pesche alla Richelieu vi avevo raccontato che gli ingredienti di allora erano molto meno raffinati e in grado di assorbire una quantità molto più elevata di liquidi rispetto a quelli di cui disponiamo oggi, quindi ho liberamente modificato le dosi, utilizzando in realtà circa la metà del latte previsto. Per realizzare un pudding più piccolo di quello proposto, ho usato in generale un quarto delle quantità indicate; così modificata la mia lista degli ingredienti si è trasformata in: 300ml di latte, 150g di farina, 1 uovo, 60g di zucchero, 10g di burro, un pizzico di sale e due prugne grandi. Ho cotto il pudding per 45 minuti infornando a 180° con forno già caldo (in verità a me il dolce si è cotto un po’ troppo, quindi vi consiglio di non superare i 40 minuti).

Si tratta di una ricetta realizzabile con ingredienti poverissimi e davvero in 5 minuti, il tempo di mixare il tutto e infornare. Vi invito come sempre a farmi sapere su Instagram o Facebook se realizzerete questa ricetta, per un viaggio attraverso i secoli direttamente dalla vostra cucina… a quella di Buckingham Palace. A presto con altre ricette vittoriane!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Restiamo in contatto!

Iscriviti alla mia newsletter, una volta al mese ti aggiornerò sui miei viaggi dickensiani e sulle mie avventure ottocentesche!

tutti i campi sono obbligatori

Sei sul blog di Laura Bartoli

Da anni studio, colleziono e traduco Charles Dickens. Sono una digital strategist appassionata di libri antichi e viaggio alla ricerca dei luoghi dove il tempo si è fermato all’età vittoriana. Questo blog è lo spazio virtuale in cui racconto le mie avventure a cavallo tra passato e presente. Clicca qui per conoscermi meglio!

Riscopri insieme a mel'età vittoriana

Iscriviti alla mia newsletter, una volta al mese ti aggiornerò sui miei viaggi dickensiani e sulle mie avventure ottocentesche!

tutti i campi sono obbligatori