fbpx Skip to content

#Dickens150: un riassunto delle iniziative per celebrare l’anniversario

Il 9 giugno – e nei giorni immediatamente precedenti e successivi – il mondo ha celebrato i 150 anni dalla scomparsa di Charles Dickens e gli appassionati si sono mobilitati per rendere onore all’autore, ognuno nel suo modo speciale. Ho ricevuto un messaggio bellissimo su Instagram che credo riassuma molto bene lo spirito degli scorsi giorni: “Era un anniversario di morte, eppure c’è così tanto entusiasmo che sembra una festa di compleanno!

#Dickens150 – le letture

Dopo 12 settimane si è conclusa anche la mia iniziativa #Dickens150, con cui ho proposto ogni martedì su Instagram una lettura di max 150 secondi – e si è conclusa proprio il giorno della ricorrenza, in modo assolutamente speciale e inatteso, cioè con l’Ambasciatore Britannico Jill Morris che ha letto per tutti noi appassionati l’incipit più famoso di Charles Dickens, quello di Racconto di due città, e che con il suo “Era il tempo migliore, era il tempo peggiore” sembra descrivere i grandi contrasti del tempo difficile che stiamo vivendo proprio oggi. Quando ho lanciato questo piccolo progetto non mi sarei mai aspettata i tanti consensi e i messaggi d’affetto che ho ricevuto da tutti voi, come neppure l’incredibile partecipazione delle grandissime voci italiane che hanno portato in vita alcuni dei personaggi delle letture. Dell’iniziativa hanno parlato Il Messaggero e il sito di cinema MyRedCarpet, oltre che il giornalista inglese Alex Deane e ovviamente l’Ambasciatore e l’Ambasciata Britannica.

Tutte le persone coinvolte hanno in qualche modo un legame con l’autore oppure con l’opera che hanno interpretato, anche se non hanno necessariamente voluto rivelarlo. Lo sapete per esempio che Davide Perino, che per noi ha interpretato Nicholas Nickleby, nel film tratto dall’omonimo romanzo doppiava il personaggio di Smike? E sapete invece che Flavio Aquilone, chi ha dato voce a quella che secondo me è la più bella citazione di David Copperfield, è la voce italiana di Dev Patel, l’attore che interpreterà proprio David nel film di prossima uscita in Italia? E pensate un po’, Flavio ha anche doppiato il personaggio di Pip nella versione cinematografica di Grandi Speranze con Douglas Booth e Gillian Anderson. Eleonora De Angelis invece, voce di Jennifer Aniston and Cameron Diaz, che ha interpretato per noi Agnes, ha cresciuto i suoi figli a pane e Canto di Natale. Insomma, ognuno di loro è legato a Dickens in un modo differente ma sempre speciale e ha partecipato con la voce ma anche e soprattutto con tantissimo entusiasmo.

In foto: Flavio Aquilone | Credit: Maurizio Pittiglio per VixVocal

#Dickens150 – l’evento all’Abbazia di Westminster

È stata proprio questa generale aria di festa che ha fatto sì che quasi mi dimenticassi che proprio in questi giorni avrei dovuto trovarmi in Inghilterra per partecipare non solo alla più importante fiera del libro antico (Firsts, che si è svolta parzialmente online), ma soprattutto alla cerimonia commemorativa che si sarebbe tenuta all’Abbazia di Westminster; è stato con una gioia infinita che ha accolto le foto di quanto organizzato dall’Abbazia in collaborazione con il Dickens Museum: la facciata di Westminster si è colorata di giochi di luci e mille sfumature che raffiguravano i manoscritti, le opere e il volto dell’Inimitabile. Potete trovare alcune immagini direttamente sul sito del museo cliccando qui. Alcune delle foto proiettate sull’imponente facciata saranno protagoniste di una nuova mostra che animerà il Dickens Museum alla riapertura – e questo vuol dire che riaprirà! Una di queste, colorata in seguito a lunghe ricerche e studi, è proprio quella che trovate all’apertura di questo articolo.

Photo credit: Dickens Museum

#Dickens150 – la conferenza

Inoltre, come saprete già se siete iscritti alla mia newsletter, proprio per raccogliere fondi in favore del Dickens Museum martedì 9 giugno è stata organizzata una conferenza online che ha visto coinvolti appassionati di Dickens da tutto il mondo: un susseguirsi di interventi di oltre 12 ore che ha coinvolto i massimi esperti nel panorama dickensiano e ha aiutato a comprendere la direzione che stanno prendendo gli studi relativi all’autore. La giornata si è conclusa con una sessione di domande e risposte con Armando Iannucci, il regista del nuovo film su David Copperfield. Approfitto per specificare che molti di voi continuano a chiedermi quando il film uscirà in Italia, visto che causa coronavirus è stata rimandata la release originale prevista per il 7 maggio: al momento non esiste una risposta ufficiale, ovviamente continuate a seguirmi su tutti i miei canali social (in particolare Facebook e Instagram) perché vi aggiornerò non appena avremo notizie. 

#Dickens150 – in radio e non solo

Durante una delle brevi pause durante la conferenza ho raccontato questi grandi festeggiamenti su Radio Linea Numero 1, disponibile anche in TV su Canale 19 del digitale terrestre, e potete rivedere l’intervento cliccando qui.

Insomma, un grande ciclo di festeggiamenti che si è concluso con un’altra collaborazione molto prestigiosa che però vi svelerò nei prossimi giorni, in anteprima per gli iscritti alla mia newsletter (se non sei ancora iscritto, rimedia subito tramite il modulo qui a lato).

Vi lascio con l’elenco completo delle clip dell’iniziativa #Dickens150, fatemi sapere su Facebook, Instagram o con una e-mail qual è stata la vostra preferita!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Restiamo in contatto!

Iscriviti alla mia newsletter, una volta al mese ti aggiornerò sui miei viaggi dickensiani e sulle mie avventure ottocentesche!

tutti i campi sono obbligatori

Sei sul blog di Laura Bartoli

Da anni studio, colleziono e traduco Charles Dickens. Sono una digital strategist appassionata di libri antichi e viaggio alla ricerca dei luoghi dove il tempo si è fermato all’età vittoriana. Questo blog è lo spazio virtuale in cui racconto le mie avventure a cavallo tra passato e presente. Clicca qui per conoscermi meglio!

Riscopri insieme a mel'età vittoriana

Iscriviti alla mia newsletter, una volta al mese ti aggiornerò sui miei viaggi dickensiani e sulle mie avventure ottocentesche!

tutti i campi sono obbligatori